Marchio d'Impresa Nazionale

MARCHIO D’IMPRESA NAZIONALE

 

 

Il Marchio d' Impresa e' il segno distintivo che contraddistingue i prodotti o servizi fabbricati o commercializzati da un'impresa. La sua registrazione conferisce al titolare la facoltà di farne uso esclusivo per contraddistinguere i prodotti fabbricati, messi in commercio nel territorio italiano o introdotti nel medesimo per scopi commerciali, o i servizi resi a terzi.

 

Possono costituire Marchi d'Impresa i segni suscettibili di essere rappresentati graficamente, in particolare le parole, compresi i nomi di persona, i disegni, le lettere, le cifre, i suoni, la forma del prodotto o della confezione dello stesso, o le combinazioni o tonalità cromatiche, purché siano atti a distinguere i prodotti o i servizi di un'impresa da quelli di altre imprese.

Il titolare del marchio (persona fisica, impresa o ente) con la registrazione ha diritto di farne uso esclusivo per contraddistinguere i propri prodotti e servizi e di vietarne l'uso per prodotti o servizi identici o simili.

 

Chi può effettuare il deposito:

- il richiedente - personalmente o a mezzo di un rappresentante scelto tra i consulenti in proprietà industriale (mandatari) iscritti in apposito albo professionale tenuto dall'Uibm o tra gli avvocati e procuratori legali iscritti nei rispettivi albi, munito di procura o lettera di incarico;

- altro soggetto munito di delega (allegare i documenti di identità in corso di validità del delegante e del delegato), purché provvisto del modulo di domanda firmato dal richiedente la registrazione.

 

Durata e mantenimento in vita della registrazione

La registrazione del Marchio d'Impresa dura 10 anni dalla data di deposito della domanda. E' rinnovabile per periodi di 10 anni mediante domanda da depositarsi entro gli ultimi dodici mesi di scadenza del decennio di protezione o nei sei mesi successivi alla scadenza. In quest'ultimo caso è necessario il pagamento di una somma a titolo di mora.

 

Cause di decadenza della tutela:

- mancato uso del marchio per cinque anni consecutivi;

- illiceità sopravvenuta;

- volgarizzazione.

 

Il Marchio Deve:

- essere nuovo, cioè l'assenza sul mercato di analoga applicazione;

- avere capacità distintiva, cioè essere distinguibile da altri prodotti o servizi;

- essere lecito, ossia non contrario all'ordine pubblico.

 

Il Marchio Non Deve:

- essere contrario alla legge, all'ordine pubblico o al buon costume;

- di uso generale;

- già noto come marchio distintivo.

 

 

 

DEPOSITO CON MODALITA' CARTACEA E CONVERSIONE DELLA DOMANDA ATTRAVERSO LA NUOVA PIATTAFORMA DELL’UIBM PRESSO GLI SPORTELLI CAMERALI

 

 

- Prima di effettuare il deposito allo sportello, non va effettuato alcun versamento a titolo di TT.CC.GG. (Tasse di Concessione Governativa);

- il modulo di domanda  NON va compilato a penna;

-  presentarsi allo sportello camerale munito di :

1) modulo obbligatorio del Consenso al Trattamento dei Dati Personali (è obbligatorio, inoltre, prendere visione dell'Informativa sulla Privacy dettagliatamente descritta nella stessa pagina in cui è pubblicato il modulo);

2) modulo di domanda già compilato in tutte le sue parti e debitamente  firmato se i colori del logo non sono rivendicati, in caso contrario n. 3 copie a colori dello stesso;

3) n. 1  marca da bollo da Euro 16,00 per l’originale ( se invece si fa richiesta di copia conforme del verbale di deposito sono necessarie n. 2 marche da Bollo da Euro 16,00);

4) esemplare del marchio su foglio A 4, oltre al marchio applicato sulla domanda;

5) fotocopia di un documento d'identità in corso di validità.

 

Per quanto attiene al pagamento dei diritti di segreteria per il deposito presso la Camera di Commercio della Basilicata questo può avvenire o direttamente allo sportello dell’Ufficio Marchi e Brevetti, oppure

" Dal 1° luglio 2020 il pagamento di somme dovute alla Camera di Commercio della Basilicata, così come a tutte le Pubbliche Amministrazioni, non potrà più essere eseguito con bonifico bancario o bollettino di versamento CCP (conto corrente postale) per disposizione normativa, bensì utilizzando il sistema PagoPA, attraverso avvisi di pagamento. Gli avvisi di pagamento dovranno essere preventivamente richiesti mediante la compilazione e trasmissione a mezzo mail del modulo allegato; saranno generati dalla Camera di Commercio e inoltrati alla mail indicata dall'utente che potrà provvedere al pagamento presso tabaccherie, ricevitorie Sisal, Lottomatica ovvero “online” tramite app o Banking on line. Gli importi inerenti sono pari ad Euro 40,00 oppure Euro 43,00 (se si richiede copia conforme del verbale di deposito), - causale diritti di segreteria deposito per marchio di impresa -;  

- delega, in carta semplice,  per la presentazione della domanda di marchio (in caso di deposito effettuato da soggetto diverso dal richiedente);

- lettera d'incarico (in caso di deposito effettuato da un mandatario o da un rappresentante).

Al termine dell'operazione di deposito effettuata dal funzionario camerale, il sistema genererà la ricevuta di deposito ed il modello F24 che conterrà la quantificazione dell'importo che dovrà essere pagato il più velocemente possibile.