Comitato di certificazione

Comitato di certificazione

Il Comitato di Certificazione è l’organo all’interno del quale è garantita la competenza tecnica e la rappresentatività delle parti interessate, pertanto è chiamato a valutare l’attività di controllo e certificazione svolta dalla Camera di Commercio, in qualità di  Organismo di Controllo autorizzato dal Ministero Politiche Agricole..

I membri del Comitato di Certificazione, nonché il Presidente, sono nominati dalla Giunta Camerale, previa acquisizione di idonea documentazione attestante la competenza tecnico-scientifica.

Il Comitato di Certificazione ha la funzione di:

  • formulare e supervisionare gli indirizzi politici e finanziari relativamente agli aspetti di indipendenza, imparzialità e competenza tecnica della Struttura di controllo;
  • deliberare sulla conformità (o non conformità) degli operatori rispetto a quanto previsto nel Piano dei Controlli. In caso di non conformità:
    • stabilire, in relazione a quanto definito nel Piano dei controlli delle singole denominazioni, la gravità delle eventuali non conformità rilevate,
    • individuare, in relazione a quanto definito nel Piano dei controlli delle singole denominazioni, le azioni correttive da mettere in atto da parte degli operatori interessati;
  • decidere in merito a non conformità non previste nel Piano stesso, stabilendone: gravità, trattamento ed azione correttiva;
  • proporre indirizzi sull’attività di controllo e in merito alla formazione del personale addetto alla valutazione.

Il Comitato di Certificazione è costituito da 3  membri effettivi e 2 supplenti.

Effettivi:        Severino Romano Presidente, 
                     Lucia Patruno 
                     Canio D'Andrea  
Supplenti:  
                   Fernando Picerni
                   Graziella Romaniello               

Esperti esterni (con funzione consultiva)
Francesco Genovese   Componente                      esperto filiera ortofrutticola
Fernanda Galgano       Componente                     esperto filiera oleicola
Fabio Napolitano          Componente                     esperto filiera zootecnica